Animale in sovrappeso

Animale in sovrappeso

Animale in sovrappeso

L’obesità è un fenomeno che affligge sempre più frequentemente anche i nostri animali domestici, si calcola infatti che ne colpisca circa 1 su 3, più o meno gravemente.
Nonostante in alcuni casi cani o gatti “ciccioni” siano apparentemente più belli, va considerato che l’obesità è una vera e propria malattia che predispone a numerose patologie che determinano una diminuzione dell’aspettativa di vita dell’animale.

PERCHÈ IL MIO PET DIVENTA OBESO?

Le cause sono essenzialmente 2:

  • eccessivo apporto calorico, dovuto a
    cibo sempre disponibile (succede soprattutto coi gatti) razione squilibrata, errata o eccesiva fuori pasto troppo frequenti o cibo da tavola.
  • diminuita necessità calorica a causa di:
    vita sedentaria e scarsa attività fisica, sterilizzazione.

Gli animali maggiormente predisposti sono ovviamente coloro che vivono in casa e che sono poco stimolati a giocare e muoversi. Si istaura quindi un circolo vizioso per il quale più aumenta il peso, minore è il movimento che verrà effettuato e minore quindi è il cibo necessario a far aumentare il peso.
Fondamentale per la gestione del peso è sempre il comportamento del proprietario:

riempirlo di cibo non lo farà sentire più amato!

Inoltre quando un cane scodinzola, abbaia o viene a cercarvi, oppure quando un gatto si strofina, fa le fusa o miagola, non necessariamente sta cercando del cibo, ma magari vuole fare una passeggiata, giocare, coccole… è importante che il proprietario cerchi di capire di cosa ha bisogno il suo compagno, dargli del cibo sempre come prima opzione non fa il suo bene!

QUALI SONO I PROBLEMI A CUI PUÒ ANDARE INCONTRO UN ANIMALE OBESO?

Il suo apparato muscolo scheletrico è messo a dura prova ed è obbligato a sopportare un peso per il quale non è attrezzato. Ne conseguono quindi una maggior frequenza di artriti, artrosi che diminuiscono ancor di più il movimento (e quindi il fabbisogno calorico) del paziente. Tra i fattori di rischio di molte patologie ortopediche, tra cui ad esempio la rottura del legamento crociato (che colpisce soprattutto i cani medio-grandi), vi è proprio il sovrappeso.
I problemi cardiovascolari nei nostri animali sono meno frequenti che nelle persone, ma come per noi l’obesità e uno stile di vita sedentario aumenta considerevolmente il rischio di malattie appartenenti a questo gruppo.
Un altro gruppo di patologie il cui rischio si eleva esponenzialmente è quello delle patologie metaboliche come diabete, lipidosi (patologia epatica frequente nel gatto) ed anche pancreatiti.
Il paziente felino inoltre può avere problemi nella toelettatura con comparsa di forfora e lesioni dermatologiche soprattutto a livello lombare. In altri casi tuttavia l’obesità può essere uno dei sintomi riferibili ad una patologia più complessa sottostante.

COSA PUÒ FARE IL PROPRIETARIO?

Sembrerà una risposta stupida, ma nella maggior parte dei casi basta ridurre la quota di cibo.
Bisogna considerare TUTTI gli alimenti che si danno:

dalla normale razione, ai premietti, al cibo da tavola…

È importante però, soprattutto nei superobesi o pazienti con altre patologie, che questa riduzione avvenga sotto controllo veterinario in quanto un dimagrimento troppo repentino può causare problematiche anche peggiori, soprattutto nel gatto.
Esistono in commercio dei cibi specifici che contengono un maggior contenuto di fibre, in modo da placare la sazietà senza apportare troppe calorie.
Altro consiglio fondamentale è aumentare il movimento:

  • Per i cani si possono fare più passeggiate, più lunghe e giocare più spesso.
  • Per i gatti, soprattutto se vivono in casa, arricchire l’ambiente con palestre, giochi e zone elevate in cui possono salire e scendere.

Una possibile soluzione può inoltre essere fornire cibo a piccoli pasti e con metodiche che stimolino l’animale non solo fisicamente ma anche mentalmente:
per esempio specifiche ciotole o giochi che permettono l’erogazione del cibo solo se l’animale trova il modo di estrarlo.
Per esigenza specifiche, fissando un appuntamento presso la Clinica Veterinaria Anubis, la nostra Gastroenterologa vi fornirà una dieta personalizzata e studiata appositamente per il vostro compagno, tenendo in considerazione gusti, esigenze e eventuali problematiche allergiche o di salute.